contatti home  

LE PRINCIPALI AUTORIZZAZIONI RICHIESTE PER UN IMPIANTO MINIHYDRO


Lo sviluppo del minihydro in Italia si colloca in un quadro normativo piuttosto complesso. Le procedure, che possono differire nei dettagli a seconda dei diversi regolamenti adottati a livello regionale e provinciale, riguardano la richiesta di concessione dell’acqua, la compatibilità ambientale delle opere e l’ottenimento di tutte le varie autorizzazioni dovute in caso di realizzazione di un’attività produttiva, oltre che all’allacciamento alla rete.


PRINCIPIO LEGISLATIVO

LEGGI DI RIFERIMENTO

ADEMPIMENTO

MODALITA'

Tutela delle acque

R.D. n. 1775/1993

D.Lgs. n. 152/2006

D.Lgs. n. 4/2008

Concessione alla derivazione di acqua (superficiale)

Obbligatorio e propedeutico ai successivi.
Interruzione del procedimento in attesa degli esiti di compatibilità ambientale

Compatibilità Ambientale

D.Lgs. n. 152/2006

D.Lgs. n. 4/2008

Verifica di Assoggettabilità a VIA e VIA)

A seconda dei casi (vedi dettaglio).

Verifica e VIA sono propedeutiche agli altri procedimenti

Sviluppo Energetico delle Fonti Rinnovabili

D.Lgs. n. 387/2003

Autorizzazione alla costruzione di un impianto idroelettrico per la produzione di energia

Obbligatorio

Decentramento Amministrativo delle Competenze

Norme nazionali, regionali e/o provinciali

Verifica degli uffici locali competenti per gli adempimenti precedenti

Vedi dettaglio